PROGETTO CANTIERE IN RE-TE

martedì 18 dicembre 2012

“Organizzare l’altruismo” potrebbe essere letto come un ossimoro, ma le riflessioni enucleate nel recente saggio di M. Ceruti (ed. Laterza 2010) si collegano con evidenza alle opportunità che la Scuola ha di incidere sul tessuto della convivenza civile, tessuto che mostra, oggi, segni evidenti di lacerazione, quasi di dissolvimento, che disorientano ed indeboliscono i legami sociali.
L’individualismo sconfina nell’anomia valoriale ed incide profondamente sui rapporti interpersonali.
Auspici ed esortazioni possono essere utopie anche irritanti; un percorso esperienziale condotto con i “nostri” adolescenti, invece, può contrastare le spinte che portano a disgregare i valori solidaristici e contribuire allo sviluppo dei legami sociali, della ricchezza e della bellezza del vivere insieme.
Avvicinare il mondo della scuola alle Istituzioni attraverso un percorso di osservazione critica e contestualmente propositiva inerente una tematica di rilevante spessore valoriale, conferisce all’ azione pedagogico- didattica una capacità di grande complessità che richiede di delineare soluzioni anche inedite:
è tuttavia condizione essenziale e costituente per un processo di crescita dei nostri giovani allievi.
La scuola partecipa al progetto “Cantiere in RE-TE. L’arte dell’accoglienza” come leva motivazionale che le consente di affrontare questioni usualmente trascurate dalla comune riflessione politica e sociale e che sono invece svolte ampiamente dai teorici dello sviluppo umano (A.Sen 2000/2001) e nell’ultima enciclica del 2009 “La caritas in veritate” di Benedetto XVI (S. Zamagni 2009).
Valorizzare forme di partecipazione dei ragazzi, coinvolgendoli in proposte di decisioni di governo locale, stante la certa sensibilità dell’Amministrazione comunale, potrà senza dubbio mobilitare in loro, e di riflesso nella loro famiglie, nuove e positive energie su obiettivi di interesse generale.
La capacità di investire sul futuro è una risorsa fondamentale per superare le visioni anguste di oggi: far leva su questa capacità è il nucleo più generativo del “mestiere” dell’educatore.
(scarica allegato)

http://progettocantiereinrete.blogspot.it/
Il blog dei ragazzi di prima media: http://parliamodifamiglia.wordpress.com/
Il blog dei ragazzi di seconda media: 
http://ogniragazzohaildirittodi.wordpress.com